Come fare il bagno al tuo topo domestico

I ratti sono animali molto puliti e di solito non richiedono affatto il bagno, e anche se si sporcano la maggior parte delle volte è sufficiente un bagno di spugna o una rapida pulizia. Tuttavia, di tanto in tanto potresti dover fare un bagno completo al tuo ratto se sono puzzolenti o sporchi o se sono anziani o malati e incapaci di pulirsi adeguatamente.
Assicurati che il tuo ratto sia a suo agio essendo semi immerso in acqua. Non forzare il tuo topo ad andare in acqua.
Riempi un lavandino a metà strada con acqua calda. [1]
Appoggia un asciugamano vicino al lavandino. Quindi possono saltare fuori e scrollarsi di dosso l'acqua.
Tieni il topo in una mano. Prendi lo shampoo nell'altro. Lo shampoo per cani, preferibilmente lo shampoo alla farina d'avena, è raccomandato per le sue proprietà lenitive e idratanti. Non usare shampoo per pulci e zecche.
Metti delicatamente il tuo topo nel lavandino. Quanto basta per bagnarli. Assicurati di non avere acqua negli occhi o nelle orecchie, questo può causare un'infezione respiratoria. [2] Potrebbe non piacere così tanto, quindi parla con loro, rassicurali, accarezzali / accarezzali.
Rimuovi il topo dall'acqua. Mettilo sull'asciugamano e strofina lo shampoo lontano. Non usare troppo e non ottenere alcun sulla sua faccia o testa. [3]
Metti di nuovo il tuo topo nel lavandino. Risciacquare lo shampoo.
Continua se necessario.
Lascia che il tuo topo salti fuori dal lavandino e si scuota.
Usa un asciugamano per asciugare il topo. [4]
  • Trova uno shampoo per animali di piccole dimensioni con oli naturali, soprattutto se devi lavarli più di una volta al mese. È importante pulire il ratto più di una volta al mese se il ratto è malato o è anziano. Tuttavia, fai attenzione a non fare il bagno al topo troppo spesso. Se fai il bagno al topo troppo spesso, la fornitura di oli naturali sulla pelle e sulla pelliccia del topo potrebbe esaurirsi, facendo seccare troppo la pelle del topo. Assicurati di usare shampoo per bambini o shampoo per animali. [5] X Fonte della ricerca Uno shampoo regolare usato per l'uomo può causare seri problemi alla pelle.
Posso fare il bagno ai topi senza usare lo shampoo?
Basta usare un panno umido se il ratto non è particolarmente sporco (i ratti sono comunque animali molto puliti). Questo è il metodo preferito di balneazione.
Il mio topo ha paura dell'acqua. c'è un altro modo per farlo?
Puoi usare un asciugamano o una spugna caldi e bagnati; tendono ad avere meno paura di quello. Assicurati di pulire molto bene la coda e le zampe!
Posso lavare i topi?
No. I piccoli ratti vengono puliti dalla madre. Se non hanno una madre, puoi pulirle con un tovagliolo di carta bagnato, evitando naso e bocca. Tenerli caldi in seguito; se prendono freddo, probabilmente moriranno.
Ucciderà il mio topo da compagnia se lo faccio il bagno in inverno?
No. Tieni pronto un asciugamano caldo per lasciarlo coccolare una volta fatto il bagno.
Va bene usare lo shampoo per bambini?
Sì, è fantastico da usare con i ratti, poiché è molto mite.
Quanto spesso i ratti dovrebbero essere lavati?
Usa un panno umido o una spugna tutte le volte che vuoi; tuttavia, non utilizzare lo shampoo più di una volta al mese.
Cosa posso aspettarmi quando faccio il bagno per la prima volta con i miei topi?
Molto probabilmente i topi avranno paura dell'acqua e saranno molto nervosi, quindi assicurati di non immergerli. Falli bagnare gradualmente.
Riesci a bagnare il tuo topo con shampoo umano?
Non è raccomandato, a causa dei tipi di ingredienti in essi che potrebbero spogliare i tuoi ratti dei loro oli naturali. Usa lo shampoo per bambini, poiché è molto delicato e sicuro.
Posso usare lo shampoo su una cavia?
Puoi usare shampoo per bambini o animali sulle cavie, ma lo shampoo umano normale non è sicuro.
I miei ratti tendono a fare pipì nel loro letto e finiscono sempre per avere un odore terribile dopo una settimana. Posso lavarli una volta alla settimana o ogni due settimane?
No. Il sapone deve essere usato solo una volta al mese. Non vuoi spogliare i loro strati di oli di cui hanno bisogno. Se l'odore ti disturba troppo, sciacquali con acqua tiepida o asciugali con un panno umido.
Se il tuo topo ha paura di fare il bagno, invece del solito schiacciare, prova ad attirarlo con la sua sorpresa preferita per entrare volontariamente in acqua.
Se non vuoi combattere il tuo topo ogni volta che si sporca, abitualo ad aprire l'acqua il prima possibile. Un ratto che è stato solo intorno all'acqua dalla sua bottiglia sarà molto più stressato di un ratto che ha iniziato a nuotare presto. Il modo migliore per iniziare un giovane ratlet sulla via del bagno è quello di allestire una piccola piscina ratty per un po 'di divertimento estivo sorvegliato. Una ciotola poco profonda o una teglia per vernice funziona bene per questo.
Fai alcuni bagni pratici che non includono shampoo, schiacciate, stress, solo tante prelibatezze e la possibilità di nuotare.
Se hai un gruppo di topi prova a lavarli tutti insieme. Tutto è meno stressante quando hai i tuoi amici in giro.
Preparati a fare la cacca. [6] Vola da loro come un razzo in un bagno!
Prima di rimetterli dentro, pulisci la gabbia in modo che non li sporchi di nuovo subito.
Non lasciare che il tuo topo si raffreddi in seguito. Un asciugacapelli impostato sulla temperatura più bassa e alla minima velocità della ventola può aiutare ad asciugare e riscaldare il tuo topo a meno che non sia spaventato dal rumore. Se il tuo ratto è spaventato dal rumore dell'asciugacapelli, getta un asciugamano o uno straccio da cucina sulla schiena e asciugalo. Qualunque cosa tu scelga Non rimandare mai il tuo topo nella gabbia ancora bagnata.
Indossa una felpa a maniche lunghe (che non ti dispiace bagnarti) o guanti lunghi mentre fai il bagno al topo per evitare graffi nel caso in cui provino a salire le braccia e ad uscire dall'acqua.
Se tagli gli artigli del tuo ratto, è una buona idea tagliarli dopo aver lavato il tuo ratto / ratti. Ciò ridurrà al minimo la profondità di eventuali graffi, assicurandoti che gli artigli siano corti (e con una punta più liscia rispetto a quando li hai tagliati appena prima del lavaggio).
Alcuni prodotti per furetti "a secco" funzionano bene sui ratti. Sono essenzialmente una schiuma leggera non tossica che puoi applicare con la mano.
Se non hai il giusto tipo di shampoo, non usarne affatto. Non è nemmeno necessario a meno che il tuo topo non sia maleodorante. Se il suo mantello è sporco, dovrebbe risciacquare senza problemi.
Quando si risciacqua il ratto, funziona bene per far scorrere l'acqua (non troppo forzatamente) a una temperatura tiepida e "fare la doccia" del ratto.
Lo shampoo gattino funziona bene anche.
Abbi pazienza quando fai il bagno al topo. Potrebbe essere spaventato e lottare per la prima volta, ma dategli del tempo e alla fine potrebbe abituarsi!
Ogni volta che pulisci il topo con un asciugamano, è molto importante non sbagliare la coda! Non andare mai dalla punta della coda, fino al corpo, perché ciò farà piegare la scala nella direzione opposta. Quale può essere cattivo e può eventualmente portare a un'infezione. Vai sempre dalla cima del corpo fino alla punta. Se confuso basta pulirlo nel modo in cui vanno le scale.
Non usare mai lo shampoo sulle persone sul tuo ratto. È troppo duro e può causare seri problemi alla pelle. Utilizzare solo shampoo per bambini o shampoo per piccoli animali.
Potresti finire per essere graffiato, morso, bagnato fradicio o tutti e tre se il tuo topo non si comporta molto bene. Un ratto può arrampicarti sul braccio come uno scoiattolo si arrampica su un albero.
Se lavi regolarmente il tuo topo, usa lo shampoo solo una volta ogni due volte. Troppo shampoo può essere dannoso per il pelo e la pelle.
Tutti i topi saranno un po 'spaventati nel loro primo giorno di bagno, ma se il tuo topo è veramente terrorizzato fermare . Se la sua prima esperienza con l'acqua è orribile, piena di inzuppare e fare la doccia, probabilmente la spaventerà a vita e non apprezzeranno mai l'acqua. I ratti hanno ricordi eccellenti e loro volere ricorda se hai mai provato a lavarli di nuovo. Una brutta esperienza nel primo bagno crea un circolo vizioso di mordere, graffiare e ammollo.
asopazco.net © 2020